Violenza sulle donne: vorrei che…

Carissimi lettori, è veramente molto che non scrivo e in effetti ne avevo proprio voglia 🙂 e proprio oggi in occasione della giornata nazionale contro la violenza sulle donne. Volevo farlo sia per dare sostegno come donna a tutte le altre che sono in difficoltà, sia perché sono convinta che sempre più bisogna parlarne e fare qualcosa per risolvere il problema.

Con molta tristezza constato che, almeno per ora, è un problema che non accenna a diminuire e il fatto, recente, che ci sono tantissime adolescenti che subiscono violenza è, a mio avviso, allarmante. Dai dati ufficiali emerge però anche che le donne finalmente denunciano di più e ne parlano di più rispetto al passato. Non starò qui a parlare del problema più di tanto perché penso ci sia veramente molto in rete da leggere ma se ne parla diffusamente anche sui giornali e in tv.

Vorrei invece che si parlasse più approfonditamente e diffusamente delle soluzioni e dove non ci sono di studiarne di nuove; e naturalmente vorrei che le soluzioni fossero applicate. Con questo post mi unisco, seppur virtualmente alla marcia di oggi pomeriggio con l’augurio che si attuino sempre più e al più presto soluzioni efficaci. Io mi sento di dire con il cuore alle donne che subiscono qualunque tipo di violenza di farsi coraggio perché l’unico modo per proteggersi è denunciare ma ancor prima riconoscere gli uomini violenti.

Qui sotto vi lascio dei link dove trovate l’elenco delle strutture a cui rivolgersi che aiutano e accolgono le donne che hanno subìto violenza. In questa pagina trovate un elenco delle associazioni anti violenza, cliccando sul link relativo alla vostra regione compariranno tutti gli indirizzi: http://www.direcontrolaviolenza.it/i-centri-antiviolenza/

Qui invece articoli che parlano delle soluzioni:

Qui le testimonianze di tre donne che ne sono uscite 🙂 : Violenza sulle donne: le testimonianze delle sopravvissute.

Se volete potete aggiungere link ad articoli che parlano dell’argomento o segnalare iniziative sull’argomento. Grazie di avermi letto e arrivederci al prossimo aggiornamento 🙂

Taggato , , , , , . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

2 risposte a Violenza sulle donne: vorrei che…

  1. Molly dice:

    Grazie per questo articolo lo trovo molto utile e in linea con il mio modo di pensare: va bene parlare del problema ma bisogna applicare le soluzioni e dove non ci sono studiarne di nuove e metterle in pratica subito.
    Per esempio il governo potrebbe emanare una legge che vieti la disparità di stipendio tra uomini e donne, una cosa semplice che sarebbe già una prima risposta concreta verso l’ugualaglianza e che però ancora non è stata fatta, e potrebbe candidare anche una donna come premier per il paese a queste elezioni anziché avere solo uomini.
    Che ne pensi?

    • Maria dice:

      Anch’io sono d’accordo con te Molly e ti ringrazio di questo commento.
      Si sta parlando tanto di “lotta alla violenza” e di misure per contrastarla in riferimento alle violenze subìte però cosa vogliono fare nel concreto, come al solito, non lo stanno dicendo o forse mi sono persa io il tg in cui l’hanno detto.
      La mia impressione è che non si sta dando la giusta importanza e il giusto valore all’educare gli uomini al rispetto della donna. Almeno a me, ascoltando i vari notiziari, il messaggio di lavorare sulla cultura errata maschile non è arrivato. E sarebbe proprio un bell’esempio se i politici anziché fare solo propaganda elettolare si occupassero di eliminare subito, ora, le differenze di stipendio tra uomini e donne. Tanto per cominciare con qualcosa di concreto, come dici tu, anziché parlare e basta. Poi del fatto che neanche a queste elezioni ci sia un candidato premier donna sono delusa anch’io.
      Come fanno a condannare pubblicamente la violenza sulle donne e poi a non dimostrare concretamente che loro sono per l’uguaglianza? E pensano che le persone sono stupide e li voteranno? Ma non sono proprio credibili!
      E non solo per quello che riguarda le soluzioni contro la violenza delle donne, a sentir parlar la gente, più o meno quasi nessuno crede che siano in grado di risolvere qualche problema soprattutto quelli che sono già stati al governo e che hanno dimostrato con i fatti che non sono in grado (che poi com’è possibile che si sono ricandidati e quelli del loro partito glielo abbiano permesso?).
      Credo che sia questo il motivo del largo successo del Movimento 5 Stelle e sono anche gli unici che hanno fatto una mozione in parlamento per l’abbassamento degli stipendi parlamentari e che naturalmente la maggioranza ha votato contro. Sono però altresì rimasta delusa che il M5S non abbia candidato una donna come premier visto che loro si propongono come l’alternativa giusta, equa e onesta al vecchio sistema.
      Comunque, opinioni politiche a parte, speriamo che i politici si diano una bella svegliata e inizino a fare cose concrete e non solo chiacchiere. A me di sentir dire che non possono fare tante cose ora perché devono aspettare il prossimo governo, mi sembra solo la conferma (in senso generale) che non sono adatti a governare. Secondo me il governo ci farebbe soltanto una bella figura a dimostrare concretamente che stanno facendo qualcosa adesso, che forse recuperano la fiducia delle persone che ormai molti non credono più alle promesse elettorali.
      Ciao Molly e grazie ancora del tuo commento 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *